Roma, 17 set. (askanews) – Il grande architetto genovese Renzo Piano è protagonista alla Royal Academy of Arts che celebra i suoi 50 anni di carriera attraverso una mostra unica. Il sito Londra’Italia ha itervistato l’architetto. Si potrebbe realizzare una città intera con oltre cento dei progetti firmati da uno degli architetti più celebri del mondo: Renzo Piano. Adesso qualcuno l’ha realizzata davvero, con tanto di aeroporto, ospedali, grattacieli, edifici dedicati ai servizi ai cittadini, musei, ponti, strade e collegamenti vari. Lo straordinario plastico è in mostra presso la Royal Academy of Arts di Londra, parte dell’esposizione interamente dedicata a Renzo Piano che si è aperta sabato (15 settembre) per andare avanti fino al 20 gennaio del prossimo anno. “Costruire è una responsabilità sociale – ha detto Renzo Piano in occasione dell’anteprima riservata alla stampa -. L’architettura è un luogo in cui le persone s’incontrano e condividono”. La mostra illustra il lavoro di Piano in ordine cronologico, passando in rassegna 16 dei suoi progetti più significativi: dalle sperimentazioni degli esordi con sistemi strutturali innovativi come il Centro George Pompidou di Parigi (1971), al work in progress come l’Academy Museum of Motion Pictures attualmente in costruzione a Los Angeles, passando per edifici culto come lo stesso Shard di Londra (2012), l’aeroporto Kansai International di Osaka (1994) e il Whitney Museum of American Art a New York (2015).

http://www.askanews.it/esteri/2018/09/17/renzo-piano-larchitettura-%C3%A8-una-responsabilit%C3%A0-sociale-pn_20180917_00126/