Cosa si può costruire e di quanti metri quadrati su terreni agricoli, edificabili e boschivi nel 2023

Quali sono le regole da seguire per costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili per metri quadri e costruzioni possibili da realizzare

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 18/01/2023 alle ore 11:01

Cosa si può costruire e di quanti metri

Quanti metri quadri si possono costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili?

Per realizzare costruzioni su un terreno, che sia agricolo, boschivo, o edificabile bisogna rispettare le leggi in merito previste nonché avere i relativi permessi e titoli edilizi necessari e i metri quadri su cui si può costruire in un terreno agricolo, boschivo, edificabile cambiano a seconda di tipologia di terreno ma anche zona in cui essi sono ubicati. 
 Quanti metri quadri e cosa si può costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili secondo leggi aggiornate in vigore nel 2023? Avere un terreno e decidere di costruirvi qualcosa è una operazione che potrebbe sembrare semplice ma non lo è poi fino in fondo. Ci sono una serie di regole e leggi da rispettare, nonchè permessi da richiedere per realizzare costruzioni su un terreno, diversi a seconda del tipo di costruzione che si vuole realizzare e del tipo di terreno su cui costruire.

  • Quanti metri quadri si possono usare per costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili
  • Cosa si può costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili

Quanti metri quadri si possono usare per costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili ne 2023

Per realizzare costruzioni su un terreno, che sia agricolo, boschivo, o edificabile bisogna rispettare le leggi in merito previste nonché avere i relativi permessi e titoli edilizi necessari. 

Per quanto riguarda le costruzioni da realizzare su terreni agricoli e boschivi, si possono costruire nei limiti previsti dallo strumento urbanistico vigente, per un massimo 0,03 metri cubi a metro quadro. Se si ha, dunque, un terreno agricolo con superficie pari a un ettaro è possibile costruire 300 mq di fabbricato, che corrisponde ad un’abitazione di 100 mq di superficie considerando un interpiano di 3 metri. 
 
Esistono però delle differenze tra regioni. Le norme vietano la costruzione di terreni agricoli che sono inferiori a 10.000 metri quadrati. Dunque, per riassumere, possiamo dire che l’indice di edificabilità in terreni agricoli è intorno agli 0,03 metri cubi per metro quadrato. Stesso discorso vale per terreni boschivi edificabili. 

Per quanto riguarda i terreni edificabili, essendo un terreno edificabile una qualsiasi area adibita alla costruzione di fabbricati civili, commerciali o industriali, costruire su questi tipi di terreni è possibile per tutti e l’indice di edificabilità può essere superiore a 1,5. 

Un terreno per essere edificabile deve avere una metratura minima per la legge di 600 mq e le distanze dai confini devono essere minimo 5 m.

Cosa si può costruire su terreni agricoli, boschivi, edificabili nel 2023

Stando a quanto previsto dalle leggi aggiornate 2023 in vigore, previo rispetto delle norme stabilite e permessi necessario, su un terreno agricolo, boschivo ed edificabile si possono realizzare diverse costruzioni, come:

  • case ed edifici;
  • case prefabbricate
  • depositi;
  • magazzini;
  • parcheggi;
  • case e depositi o magazzini su un terreno agricolo possono essere costruiti solo di imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti, perché la casa deve essere utilizzata come residenza del proprietario del terreno o per ospitare operai che lavorano nel terreno;
  • una fattoria didattica su un terreno agricolo o boschivo;
  • allevamenti; 
  • area camper;
  • impianti fotovoltaici, di piccole dimensioni.

https://www.businessonline.it/articoli/cosa-si-puo-costruire-e-di-quanti-metri-quadrati-su-terreni-agricoli-edificabili-e-boschivi-nel-2023.html