Cambiamento climatico, gli anni più caldi

cambiamento climatico

Mentre i leader mondiali si sono riuniti a Sharm El-Sheikh, in Egitto, per discutere le misure politiche che affrontano la sfida globale del cambiamento climatico alla COP27, un ottobre insolitamente caldo in gran parte dell’emisfero settentrionale è servito da tempestivo promemoria del problema in questione . All’inizio di questa settimana, il Copernicus Climate Change Service, un istituto finanziato dall’UE che monitora il clima per conto della Commissione europea, ha riferito che l’Europa ha vissuto il suo ottobre più caldo mai registrato, con temperature di quasi 2 gradi sopra la media degli ultimi 30 anni.

Considerando che il 2022 era già sulla buona strada per diventare il sesto record più caldo mai registrato prima di ottobre, ora si può tranquillamente presumere che l’indesiderabile serie di temperature calde del pianeta non finirà quest’anno. Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), gli ultimi otto anni sono stati i più caldi mai registrati, ovvero dal 1880, con temperature medie globali della superficie (terra e mare) divergenti da 0,82 a 0,99 gradi Celsius dalla media del 20° secolo. Come mostra il grafico, c’è una chiara tendenza al riscaldamento con temperature in ciascuno degli ultimi 45 anni che superano la media del 20° secolo. Al contrario, i primi 59 anni del periodo di osservanza (cioè 1880-1938) hanno visto temperature della superficie globale inferiori alla media del 20° secolo di 13,9 gradi Celsius.

https://www.idealista.it/news/finanza/economia/2022/11/14/170119-cambiamento-climatico-gli-anni-piu-caldi