A Singapore un grattacielo che sembra un bosco firmato Carlo Ratti

CapitaSpring

Finbarr Fallon

7 Novembre 2022, 10:27

Si chiama CapitaSpring ed è una delle ultime creature dello studio Carlo Ratti Associati. Dopo una lavorazione di quattro anni, il grattacielo “biofilo” da 51 piani è completato. Scopriamolo insieme.

Situato nel cuore del distretto finanziario di Singapore, sul sito di un ex parcheggio pubblico e di un centro di venditori ambulanti, CapitaSpring ospita per oltre il 99% dello spazio uffici e aree commercial. I suoi 93.000 metri quadrati sono ad uso misto, definiti da un’interazione dinamica di linee ortogonali, vegetazione lussureggiante e trame contrastanti che ricordano tendine aperte. Oltre ai giardini pensili e al parco sul tetto, CapitaSpring comprende spazi per uffici premium di Grado A, una residenza con servizi Citadines, ristoranti e spazi pubblici.

CapitaSpring

Finbarr Fallon

A più elevazioni, gli elementi verticali che compongono l’esterno dell’edificio sono separati per consentire scorci nelle oasi verdi che fioriscono dalla base, dal nucleo e dallo “sky garden” sul tetto. La torre rafforza la reputazione di Singapore come città giardino, che ospita oltre 80.000 piante, con un Green Plot Ratio di oltre 1:1,4, che si traduce in un’area paesaggistica totale di oltre 8.300 metri quadrati, equivalente al 140% di la sua area del sito.

CapitaSpring

Finbarr Fallon

Al livello della strada, CapitaSpring restituisce al pubblico una porzione della Market Street, storicamente significativa, rendendo pedonale il tratto e creando un’area paesaggistica ampliata che crea nuovo spazio verde per respirare nel CBD ad alta densità per gli inquilini e i passanti.

Serpeggianti viali nel giardino creano ingressi naturali nella City Room, un ampio spazio aperto di 18 metri ai piedi della torre che crea riparo dalla luce solare tropicale e dalle docce e accoglie gli inquilini in atri separati per gli uffici e le residenze, nonché acquirenti e commensali nel centro gastronomico all’interno del podio della torre. L’iconico Market Street Hawker Center viene ricreato al secondo e al terzo piano dell’edificio con 56 bancarelle di cibo, consolidando la posizione come il cuore pulsante dell’esperienza culinaria della città e il ruolo che svolge nel mantenimento della cultura e della comunità locale.

CapitaSpring

Finbarr Fallon

Il giardino pensile di CapitaSpring, con vista sulla città, ospita la fattoria urbana più alta di Singapore gestita da 1-Group. Attualmente, oltre 150 specie di frutta, verdura, erbe e fiori vengono coltivate in cinque appezzamenti tematici per fornire verdure fresche ai ristoranti sul tetto.

CapitaSpring

https://www.idealista.it/news/immobiliare/costruzioni/2022/11/07/169606-a-singapore-un-grattacielo-che-sembra-un-bosco-firmato-carlo-ratti